Bernardo Parrella · giugno, 2008

Giornalista, traduttore, attivista soprattutto su temi di cultura digitale, vive nel Southwest USA e collabora con varie testate, editori e progetti, sia italiani che internazionali. L'ultima sua traduzione è OFFUSCAMENTO.
Manuale a difesa della privacy e della protesta
(Stampa Alternativa).

indirizzo email Bernardo Parrella

ultimi articoli di Bernardo Parrella da giugno, 2008

Citizen Media Summit – 28 giugno

  28 giugno 2008

Giornata intensa e sicuramente interessante, quella di oggi, sabato 28, al Citizen Media Summit di Budapest. Si continua a discutere di di tutte le cose importanti che Global Voices Online sta portando avanti. Ecco di seguito una breve vetrina fotografica sui lavori odierni.

Shhh… è in corso il Global Voices Citizen Media Summit

  27 giugno 2008

Se in questi giorni poco sembra muoversi su Global Voices è perchè abbiamo trasportato un'ottantina tra coordinatori, autori, e traduttori a Budapest per il nostro Summit annuale, dove discutere della libertà d'espressione online, dei citizen media e del ruolo che Global Voices sarà chiamato a svolgere nell'anno a venire. Poterte seguire dal vivo i lavori delle due giornate grazie a webcast, liveblog, Twitter e molte fotografie. Maggiori dettagli sul sito del Summit.

Parte a Budapest il Summit di Global Voices Online

  26 giugno 2008

Si apre domani, venerdì 27, a Budapest il Summit annuale di Global Voices Online.

Budapest Summit GVO

Previsto l'arrivo di decine di blogger, cittadini e attivisti soprattutto dai Paesi in via di sviluppo, a confermare l'importanza di "dare voce a chi non ha voce", amplificando e rilanciando le notizie spesso trascurate dai grandi media. Oltre che per incontrarsi di persona, in molti casi per la prima volta, data la 'virtualità' su cui si fonda buona parte del lavoro di GVO.

EmPivot: Aggregatore video per tematiche “verdi”

  25 giugno 2008

EmPivot è un aggregatore per video con un tema specifico: l’ambiente. Sintesi dei due termini inglesi "empowerment" (responsabilizzazione) e "pivot" (perno), il servizio aiuta i cittadini a prendere nelle proprie mani i problemi ambientali, e possibilmente a rovesciare la situazione in un'ottica "verde".

Madagascar: blogger allertano su strage di balenotteri arenati

  24 giugno 2008

Durante la prima settimana di giugno centinaio di cetacei, del tipo peponocefali, si è arenata sulle spiagge nel nord ovest del Madagascar. Ancora ignote le cause, anche se negli stessi giorni veniva segnalata la presenza in zona di una nave cisterna. La blogosfera locale si è subito mobilitata, insieme a un'associazione ambientalista, per informare e sensibilizzare il mondo su quest'ennesimo disastro ecologico.

Spazzatura olimpica

  20 giugno 2008

Veloce e significativa la cifra sulle Olimpiadi di Pechino fornita da The Green Life, il blog del Sierra Club: Gli organizzatori prevedono che il carico quotidiano di rifiuti prodotti dagli atleti del Villaggio Olimpico raggiungerà 110.000 libbre, 50.000 kili.

Siti web e giornali in Marocco

Via via che il mondo diventa sempre più digitale, molti giornali si stanno adeguando, rendendo disponibili le proprie pagine online. Fenomeno in crescita anche nel mondo Arabo. Il blogger marocchino M S Hjiouij si rammarica, però, del basso livello di qualità offerto dal sito di un popolare quotidiano.

Prison Diaries mette a nudo la realtà dei detenuti in Jamaica

  19 giugno 2008

Quando si pensa a Kingston, la capitale della Jamaica, blog e podcast non sono certo le prime cose che vengono in mente. Solitamente la si associa a notizie tipo "Capitale mondiale per numero di omicidi", oppure a Bob Marley e alla musica reggae. Ma certo non a un programma di riabilitazione che spiega ai detenuti di un carcere di massima sicurezza come curare un blog, creare un podcast e persino imparare a muoversi in Second Life. A provarci è un progetto sui generis di giornalismo partecipativo, Prison Diaries.

  13 giugno 2008

We-Change segnala l'arresto di otto donne iraniane che manifestavano a sostegno dei diritti delle donne, nell'anniversario della giornata nazionale di solidarietà delle donne iraniane (il 22 del Khordaad, corrispondente al 12 giugno).