chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Video: donne che trasformano le comunità

Voices of Women Worldwide [en, come tutti gli altri link salvo ove diversamente indicato] unisce persone da tutto il mondo per dare voce alle donne, alle ragazze e ai bambini usando tutti i mezzi di comunicazione disponibili: blog, audio e videogiornalismo.

Una ricerca fra i video scelti e caricati dai partecipanti ha svelato diversi progetti affascinanti incentrati sulla capacità delle donne di trasformare le comunità migliorandole.

mother holding infant son's hand on a black background

Due mani by dino_olivieri CCBY

Per oltre un decennio la città di Poso nell’isola di Sulawesi, in Indonesia, è stata l’epicentro di violenze inter-religiose. Un giorno una donna decide di creare l’Accademia della Pace affinché la comunità femminile diventi il catalizzatore del cambiamento. Il video che segue è il trailer di un documentario che racconta in che modo le donne cristiane e musulmane si uniscono per costruire un futuro di pace per sé stesse e la comunità:

Sotto il portico dell'abitazione di una donna in una zona di Poso che è stata terreno di battaglia è nata una scuola straordinaria. Lian Gogali insegna alla popolazione femminile, sopravvissuta a quasi un decennio di violenze, come diventare agenti di pace nelle famiglie e nelle comunità. L’Agenzia della Pace è un filmato carico di intensità emotiva e fa riflettere, documenta le difficoltà che le donne indonesiane incontrano e i traguardi raggiunti. Cattura la dura realtà di una vita ai margini di un Paese che sta ancora lottando per affermare i diritti delle donne e l’armonia fra le diverse comunità.

 

Trailer del documentario sull’Agenzia della Pace da Spotted Frog Productions.

A San Francisco, negli Stati Uniti, le madri di origini latino-americane si incontrano per capire in che modo le persone LGBTQ, le famiglie, i figli possono trovare sicurezza e amore all’interno di una comunità che li accetta, condividono speranze e paure. Il filmato che segue [es sottotitolato in inglese] spiega il punto di vista di Somos Familia [en-es]:

Somos Familia ha prodotto anche altri video come “Drops of Water” [gocce d’acqua] dove le madri latino-americane di giovani LGBTQ raccontano la loro storia:

Un gruppo di donne in Kenya ha avuto il coraggio di sognare un futuro dove si guadagna abbastanza per mandare i figli a scuola e garantire loro un avvenire. Unendo le loro misere risorse si sono aiutate a vicenda dando vita a piccole attività, sbagliando e riprovando hanno scoperto che potevano fare molto più di quanto pensavano. Tramite il crowdsourcing online sono arrivate le donazioni che hanno consentito l’acquisto di 3 mucche e dei materiali necessari per avviare una piccola produzione di latticini, un obiettivo comune che tutte avevano sognato. Questo blog e questo video raccontano il loro percorso:

É una storia vera ripresa da African Journal che mostra in che modo le scelte costruiscono un futuro. É la storia di 20 madri nubili del Kenya che hanno dato un senso e uno scopo alla loro vita, partendo praticamente dal niente. É la storia di persone sparse nel mondo che hanno scelto di dare una chance a un sogno e di guardarlo crescere. É la storia di gente che aiuta altra gente a costruire qualcosa di speciale dal nulla. É una storia che ci ricorda come le nostre scelte fanno di noi ciò che siamo e creano il nostro futuro.

Altri video e altre storie coinvolgenti sono disponibili al sito web Voices of Women Worldwide.

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.