chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Benvenuti sull'internet venezuelano. Luis Carlos e Naky saranno le vostre guide.

Naki (sinistra), Luis Carlos (destra) e il naso del loro cane Pepe (in basso). Fotografia presa dal profilo Facebook di Luis Carlos, usata con il suo permesso.

Dopo anni di censura, perenni blackout [it], diminuzione dei media non controllati dallo stato e una feroce polarizzazione politica. È perfino diventato un campo di battaglia [en, come i link a seguire, salvo diverse indicazioniall’interno del conflitto politico. Cercare e analizzare le informazioni online è diventato davvero difficile.

Ma non siamo soli in questa battaglia. In questo ambiente torbido e incerto, migliaia di venezuelani dentro e fuori il paese hanno trovato una persona speciale, una guida che sa come leggere nell’oscurità. Il suo nome è Luis Carlos Díaz.

Giornalista, fanatico della tecnologia, amante del cibo e collaboratore di Global Voices, il suo nome è rimbalzato nei media la scorsa settimana quando è stato detenuto [it] dalle autorità del governo a Caracas. Eppure molti di noi non lo conoscono come oggetto di cronaca, ma come una persona che sta facendo informazione in maniera costante e alle proprie condizioni.

Conosco Luis Carlos da tempo. Ci siamo incontrati all’università, abbiamo seguito un paio di corsi insieme e siamo diventati buoni amici. Mi ha fatto leggere Kapuscinski per la prima volta, spiegandomi come lo abbia ispirato a scrivere pezzi giornalistici per la pace e mi ha spinto a cominciare il mio blog. Ne abbiamo persino aperto uno insieme a un nostro amico, uno spazio dove commentavamo qualsiasi cosa trovassimo esilarante [es]. È stato lui a invitarmi a unirmi a Global Voices.

Un paio di anni dopo, Luis Carlos ha incontrato una Wonder Woman in carne e ossa di nome Naky Sotoche sarebbe diventata la sua partner a lavoro e nella vita. Naky è una professionista della comunicazione che si occupa principalmente della difesa dei diritti delle persone e dell’essere cittadini.

Il resto è facile da indovinare. Si innamorano, si sposano e iniziano una vita insieme.

‘Hangouts politici’

Negli ultimi dieci anni, il lavoro di Naky e Luis Carlos su varie piattorme internet è diventato un punto di riferimento per molti venezuelani, con il paese in crisi [it] e la forte crescita di cittadini espatriati. In questo periodo, la censura si è intensificata (in tutte le sue forme), e le piattaforme online sono diventate la nostra fonte più attendibile.

In questa situazione, Naky e Luis Carlos sono diventati i due analisti degli eventi venezuelani più conosciuti e più degni di fiducia. Sono stati veloci nell’imparare i nuovi strumenti e processi di comunicazione, e ancora più veloci nel fiutare le motivazioni e le controversie politiche a livello nazionale. Insieme hanno trovato vari modi per spiegare tutto questo usando un mix di analisi serie, riferimenti alla cultura pop e umorismo.

Per uno dei loro primi progetti , “Hangouts politici,” hanno usato l’app Google Hangouts per spiegare cosa stava succedendo in Venezuela. Le persone potevano accedere online e partecipare a discussioni, commentare e fare domande.

Subito dopo, Naki ha inizato a postare dei riassunti giornalieri su Facebook, dove scoprire cosa stava accadendo e capire il perché era importante. Poi è diventata anche una fotografa prolifica, postando foto di insetti unici (#Bichos) e piante che rifiutavano di dare il loro posto al cemento della città, in una serie di foto intitolate #Tercas (testarde).

Lo scorso autunno, un utente ha preso il suo hashtag #tercas postando un commento toccante [es]:

Per coloro che combattono in maniera testarda per ottenere un paese rispettoso, responsabile e libero, posto qui alcune foto di piante che stanno crescendo in posti improbabili. Regola numero uno: la vita non conosce o rispetta serrature, prigioni e censure.

Le conversazioni di Naky e Luis Carlos su Hangouts, Telegram e Twitter sono diventate popolari nelle università e negli spazi pubblici del paese e della regione. Non lo fanno per i follower, eppure i numeri sono impressionanti. Oltre a decine di migliaia di follower su Instagram e visualizzazioni su YouTube, insieme hanno circa mezzo milione di seguaci su Twitter (@LuisCarlos e @Naky) per entrambi.

Come usare internet

Da Luis Carlos e Naky abbiamo imparato a interpretare tutti i tipi di media, a come comportarci in caso di un servizio internet scadente, come e perché è importante registrare, documentare e denunciare gli abusi. Ci hanno insegnato a come essere cauti con le informazioni che abbiamo e come condividerle, quali sono le fonti mediatiche degne di fiducia, e come essere pazienti con membri della nostra famiglia che spammano i gruppi WhatsApp con fake news.

Quando le app popolari venivano bloccate, Luis Carlos spesso aiutava le persone nel cercare soluzioni alternative:

WhatsApp è fuori uso.

Questo è un buon momento per una pubblicità: Telegram è ancora accessibile e siamo un gruppo di persone che si sta divertendo lì.

Recentemente ha creato un piccolo video sugli hacker. Il messaggio di fondo era questo: “fai amicizia con un hacker, ama il tuo hacker, impara come si muovono perché alla fine lo diventeremo anche noi” [es]:

Sapete cosa sono gli hacker e perché ne abbiamo bisogno? Lo spiego in #TodosLosDiaz (tutti i giorni) specialmente ora che le politica del paese è hackerata e abbiamo bisogno di noi stessi.

Tutti i giorni, seriamente

Recentemente hanno lanciato un progetto Patreon [es], dove gli iscritti e i sostenitori possono trovare dei video di analisi ed episodi “En Serio” (seriamente), la loro ultima collaborazione dove aiutano gli spettatori nel trovare un senso all’ultima ondata di eventi politici che stanno accadendo nel paese che possono essere difficili da capire.

Screenshot dell'episodio “Felicità Politica”, parte della serie #EnSerio (seriamente), preso dal canale Patreon di Luis Carlos.

Il Venezuela è cambiato in maniera così veloce, violenta e strana, che il solo modo di trovare un senso a tutto quello che sta succedendo è quello di connettersi a un gruppo di persone che siano dentro e fuori il paese. Nel corso degli anni, queste due persone hanno dimostrato a molti di noi che l’apprendimento non deve essere limitato a certi spazi e che può accadere collaborando, connettendo le persone tra di loro, e che è una cosa in continua evoluzione, che supera gli ostacoli e che illumina il sentiero a coloro che lottano per trovare la propria via.

Con il loro lavoro, centinaia di noi, amici, follower e collaboratori, si sono ritrovati in una rete. Abbiamo avuto modo di imparare da loro e da noi stessi. E guardando avanti una cosa è chiara. La nostra rete è esattamente ciò di cui abbiamo bisogno per poter andare avanti.

#LuisCarlosVivoYLibre

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.