chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

Ninne-nanne intorno al mondo: il progetto Arrorró

lullaby di Wide©  Raf.f

ninna nanna di Wide©Raf.f

L'artista argentina Gabriela Golder si è presa l'incarico di scoprire, annotare e raccogliere ninna-nanne da tutto il mondo, e trovarvi dei tratti comuni, nel progetto Arrorró [in].  Il direttore di Rising Voices David Sasaki [in] ha scritto del progetto sul sito 80+1 [in], con una video-intervista a Gabriela [sp], e ha coinvolto alcuni autori ed editor di Global Voices a cantare le ninne-nanne dell'infanzia che ricordavano.

Scrive David Sasaki [in]:

Mi trovavo con Golder a El Hipopotamo [in], nel quartiere San Telmo a Buenos Aires, per sapere di più su quanto aveva scoperto nei 200 video che erano già stati registrati, e su come il progetto si sarebbe evoluto nei due mesi successivi con le esibizioni simultanee dal vivo a Buenos Aires e Linz. La nostra conversazione era in spagnolo, ma ho aggiunto dei sottotitoli in inglese al video:

Ispirato dal progetto delle ninne-nanne, si è registrato [in] mentre cantava Swing Low, Sweet Chariot, canzone che ricordava di aver sentito dai genitori per farlo addormentare:

Anche il direttore generale di Global Voices, Georgia Popplewell [in], residente in Trinidad e Tobago, si è unita [in] al progetto, intonando Blanket Bay:

Lova Rakotomalala [in] ha poi cantato una ninna-nanna del Madagascar riguardante un'anatra:

Grazie a Onnik Krikorian [in] e a Veronica Khokhlova [in] che lo hanno suggerito, vi presentiamo di seguito due video relativi a un Progetto di animazione russo [in] che raccoglie ninne-nanne da tutto il mondo con illustrazioni che ne spiegano i testi. Di seguito, una ninna-nanna dall'Azerbaigian [az] riguardante un bambino che fa sogni sulla vita, e un'altra ucraina [ucr] dove l'inverno culla i bambini finché s'addormentano. Altre ninne-nanne di diversi Paesi sono reperibili qui [in]:

Quella che segue è una canzone brasiliana creata per spaventare i bambini e farli addormentare, suggerita da Paula Góes [in]: Un bue con la faccia nera che porta via i bambini spaventati dalla faccia nera. Nel video successivo [port], la canta una bambina:

Un'altra ninna-nanna con un testo che intimorisce e una melodia incantevole è la Shimabara Lullaby [in], tradotta approssimativamente dal giapponese da Hanako Tokita [in] così:

“Sono troppo povero e non bello quindi non verrò venduto…. Per favore vai a dormire o un trafficante verrà a prenderti… Mi chiedo dove sono finite tutte le bambine e dove sono state vendute… Ororonbai, Ororoanbai…”

Grazie agli autori e agli editor che hanno partecipato inviando le ninne-nanne dell'infanzia e altre segnalazioni, anche se non abbiamo potuto includerle tutte in questo post. Non mancate di seguire la seconda parte!

La mini-immagine iniziale è Lullaby … Moena modificata da Wide© Raf.f

avvia la conversazione

login autori login »

linee-guida

  • tutti i commenti sono moderati. non inserire lo stesso commento più di una volta, altrimenti verrà interpretato come spam.
  • ricordiamoci di rispettare gli altri. commenti contenenti termini violenti, osceni o razzisti, o attacchi personali non verranno approvati.