chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

· aprile, 2020

articoli mini-profilo di Sviluppo da aprile, 2020

COVID-19 in prima linea: testimonianza di una infermiera volontaria australiana

"Ci sono regioni, nel mondo, dove la popolazione non può comprare sapone e non ha accesso all'acqua corrente. Sono le nazioni che soffriranno di più..."

Cosa sappiamo della “Grande muraglia elettronica” dell'India?

In seguito al blocco di internet nella regione di Jammu e Kashmir, 301 siti sono stati autorizzati. I social, le VPN ed altri siti restano...

Ad Haiti, una biblioteca pubblica sta abbattendo i pregiudizi su Cité Soleil

Specchio dei mali che affliggono Haiti, Cité Soleil vuole fare della sua biblioteca una fonte di ispirazione per il dibattito nazionale sulla ricostruzione post terremoto.

I cittadini del Bangladesh utilizzano le piattaforme di video online durante il lockdown per COVID-19

L'accesso a servizi 4G a prezzi accessibili in Bangladesh ha fatto salire alle stelle i visitatori di YouTube. Il blocco per COVID-19 stimolerà un'ulteriore crescita.

L'élite della Nigeria è “al di sopra della legge” mentre i poveri affrontano le misure per il COVID-19

La maggioranza della popolazione in Nigeria vive alla giornata, in baracche sovraffollate e fatiscenti, senza acqua corrente e servizi igienici. Non sopravviveranno all'isolamento.

Caos al mercato in Uganda, dove le misure contro il COVID-19 sconvolgono la vita delle donne

In Uganda, improvvise restrizioni legate al COVID-19 aumentano la violenza contro donne nel settore informale, che continuano a vendere al mercato per mantenere la famiglia.

‘Françafrique': un termine per una realtà controversa nelle relazioni franco-africane

Il dibattito sul termine 'Françafrique', usato per decenni per indicare le relazioni franco-africane, è stato riacceso da recenti sviluppi quali la nuova valuta dell'Africa occidentale.

Rifugiati nei campi dell'Etiopia preoccupati per privacy ed esclusione dalla nuova registrazione digitale dell'UNHCR

La registrazione biometrica consente ai rifugiati un ID digitale per accedere all’assistenza. Questo ha sollevato serie preoccupazioni sulla privacy e sull'esclusione dei rifugiati in Etiopia.