chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

· luglio, 2008

articoli mini-profilo di Asia centrale & Caucaso da luglio, 2008

Armenia: blogger invitati alla conferenza stampa presidenziale

  31 luglio 2008

Recentemente due blogger sono stati invitati, assieme a 38 giornalisti, alla conferenza stampa tenutasi al palazzo presidenziale per celebrare il centesimo giorno dalla nomina del nuovo Presidente. La loro presenza ha generato un acceso dibattito sulla validità del blogging rispetto ai media tradizionali nel panorama dell'informazione armena.

Relazioni tra Armenia e Turchia

  17 luglio 2008

The Armenian Observer commenta le nuove mosse per promuovere il dialogo con la Turchia. I due paesi non hanno relazioni diplomatiche ed i loro confini rimangon chiusi. Ad ogni modo, il blog nota che le reazioni interne all'Armenia su tali mosse, per promovere una riconciliazione tra i due vicini, sono...

Mongolia: censurata la TV nazionale

  16 luglio 2008

Tom Terry informa [in] i suoi lettori che la Televisione Nazionale Mongola (MNTV) è stata censurata dal Comitato Parlamentare Permanente per la Legislazione per non aver assicurato una copertura giornalistica indipendente durante gli scontri in seguito alla dichiarazione dello stato di emergenza da parte del Presidente.

Iran: Siti inclusi nel Patrimonio dell'Umanità

  16 luglio 2008

Blogian commenta l'inclusione di tre monasteri armeni in Iran nella lista dell'UNESCO del Patrimonio dell'Umanità. Il blogger dice di essere felice per la decisione, ma anche scontento perchè la stessa UNESCO non aveva fatto nulla quando vennero distrutti dei luoghi sacri armeni nell'enclave azera di Nakhichevan [in].

Armenia: Opinioni sulla diaspora

  16 luglio 2008

Social Science in the Caucasus commenta le proprie ricerche sulle difficoltà affrontate dagli armeni emigrati all'estero che vogliono tornare in patria. Il blog nota come emerga pesso una sorta di competizione tra gli armeni autoctoni e quelli nati all'estero, così come esiste una differenza di mentalità e valori [in].

Afghanistan: Bombe a Kabul

  11 luglio 2008

Lunedì scorso c'è stato un attentato suicida davanti all'ambasciata indiana di Kabul. Sono rimaste uccise circa 40 persone, con centinaia di feriti. Molti afghani dall'estero e tante persone del luogo non riescono a capire perché siano state prese di mira quanti affollavano le strade vicine all'ambasciata indiana. I blogger locali hanno reagito immediatamente alla notizia, considerandone le complesse implicazioni geopolitiche.

Afghanistan: nulla di nuovo sulla condanna a morte per S.P. Kambakhsh

  10 luglio 2008

Sayed-Parwez Kambakhsh, studente di giornalismo alla Balk University di Mazar-i Sharif, è accusato di aver copiato da un sito web iraniano alcuni testi critici nei confronti della condizione della donna nell'Islam, e di avervi aggiunto dei commenti personali - come farebbe un qualunque blogger. Per questo motivo, i servizi di sicurezza afghani lo hanno indagato e, successivamente al suo arresto, è stato condannato a morte da un tribunale della provincia di Balkh con l'accusa di eresia.

Armenia: sentenza della Corte Europea sulla Tv A1 Plus

  4 luglio 2008

A sei anni dall'imposta sospensione delle trasmissioni, la Corte Europea dei diritti umani si è pronunciata in favore dell'emittente televisiva A1 Plus. Nota per l'atteggiamento critico nei confronti delle autorità, quando nell'aprile 2002 A1 Plus non riuscì ad aggiudicarsi la gara d'appalto per la propria frequenza di trasmissione, si pensò che la sparizione fosse stata dettata da ragioni politiche, visto che stava aprendosi il capitolo delle controverse elezioni presidenziali del 2003. Dubbi nient'affatto risolti dalla sentenza.

Stato di emergenza in Mongolia all'indomani delle elezioni

  3 luglio 2008

Thomas Terry di Eagle Television informa sui disordini in atto in Mongolia. Si stimano in 20.000 i dimostranti scesi nelle strade per protestare contro i risultati elettorali. Potrebbe essere la più grande dimostrazione antigovernativa svoltasi in Mongolia dal tempo della sua pacifica rivoluzione democratica. Il Presidente Enkhbayar ha dichiarato lo...