chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

· marzo, 2021

articoli mini-profilo di Asia centrale & Caucaso da marzo, 2021

Un teatro di Tashkent offre una finestra sull'internamento dei giapponesi dopo la Seconda Guerra Mondiale

Dei giapponesi internati per lavori forzati dall'Unione Sovietica dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale, circa 25.000 vennero portati in Uzbekistan.

In Tagikistan, i critici online finiscono dietro le sbarre accusati di ‘estremismo’

In Tagikistan, molti bloggers e attivisti "senza peli sulla lingua" rinchiusi dietro le sbarre e la libertà di espressione online è stata gravemente limitata. 

Grazie ai tablet, un'attivista riesce a dare istruzione a 900 donne e ragazze nell'Afghanistan rurale

"Le donne afgane sono il futuro di questo Paese lacerato dalla guerra".

Alcuni osservatori occidentali condividono i dubbi dell’Asia Centrale riguardanti Alexey Navalny

"I politici occidentali chiudono persino un occhio sulle le politiche estere e di sicurezza di Navalny in diretto contrasto con gli obiettivi occidentali.

La mascolinità tossica del principe gangster della Georgia

Gli stereotipi sessisti di Bera Ivanishvili evidenziano abusi di potere, differenze sociali e di genere, e incongruenze tra social network e realtà in Georgia.

Un giovane fotografo mette a fuoco la Mongolia contemporanea

La lente di Kush Zorigt cattura complessità e contraddizioni della Mongolia oggi: grattacieli scintillanti, inquinamento tossico e le sorprendenti storie delle persone che ci vivono.

Incontro con Khazar Fatemi, la giornalista svedese in cerca dell'Afghanistan che si è lasciata alle spalle

"Per me è importante usufruire della libertà per cui i miei genitori hanno lottato così duramente".

In Kirghizistan, l'incitamento all'odio sui social media è incontrollato

Dopo le contestate elezioni in Kirghizistan, attivisti, oppositori politici e giornalisti indipendenti sono stati presi di mira su internet, con l'aiuto dei leader della nazione.

Le autorità del Kirghizistan hanno quasi vietato una manifestazione durante la Giornata internazionale della donna

Gruppi di donne, gruppi LGBTQIA + e alcuni uomini hanno resistito insieme al patriarcato.

Com'è stata la Giornata Internazionale della Donna 2021 nel mondo?

"Anche se la COVID-19 ha smorzato la partecipazione in molti paesi, le donne hanno comunque alzato la loro voce nelle strade di diversi continenti"

Col propagarsi della pandemia infuria anche la guerra in Nagorno-Karabakh

Il COVID-19 incombe su uno stato non riconosciuto a livello internazionale, quasi separato dal suo unico collegamento con il supporto esterno, mentre si avvicina l'inverno

Azerbaigian: cosa trattiene in casa le persone con disabilità? La risposta non è la COVID-19

"Perché il governo azerbaigiano non è interessato a fornire soluzioni ai problemi affrontati dalle persone con disabilità che siano durature, sostenibili e di impatto?"