chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

· marzo, 2019

articoli mini-profilo di Asia centrale & Caucaso da marzo, 2019

Il Kazakistan mette a tacere le proteste sulla situazione in Xinjiang

“Io ho un solo problema: il Xinjiang”.

Vogliamo partecipare: il messaggio delle donne afghane al governo e ai talebani

"Pace non significa solo la fine della guerra, nessun Paese può avere successo nei propri programmi nazionali senza la partecipazione delle donne"

Netizen Report: gli attivisti respingono i piani dell'UE di pre-censurare le violazioni del copyright e i contenuti “terroristici

Nel sommario di questa edizione: UE, Egitto, Algeria, Tagikistan, il conflitto indo-pakistano, Tanzania, Kenya ed Ecuador.

Le donne queer del Caucaso settentrionale rischiano ‘la violenza sessuale, il matrimonio forzato e l'omicidio’

A dicembre, Queer Women North Caucasus (QWNC) ha pubblicato un rapporto sulla persecuzione di donne lesbiche, bisessuali e transessuali nel Caucaso settentrionale.

Gli eroi che aiutano le vittime afghane degli attentati suicidi a ritrovare speranza

“Tutti in ospedale le dicevano che non sarebbe più stata in grado di camminare. Io le dicevo invece che doveva tornare a camminare”.

#MeTooSebat: i kirghisi scelgono i social media per discutere sulle ‘scuole di Gulen’

Queste scuole sono tra le migliori del Kirghizistan ma hanno potenti nemici, tra cui la Turchia, e sono note per la loro segretezza.

Cosa mi hanno insegnato i pannolini sull'Europa

Vivere in Germania mi ha permesso di capire che usare pannolini in stoffa non è un'abitudine arretrata, ma di rispetto per l'ambiente.

‘Un uomo torna nel nativo Xinjiang e scompare’: una storia troppo frequente per far notizia

Nurbolat Shalayit è una delle centinaia di persone appartenenti alle etnie minoritarie dello Xinjiang di cui non si sa più niente.

Cambiare il sistema da dentro o da fuori? il dilemma delle femministe nella ‘Nuova Armenia’

La maggior parte delle femministe ammette che il nuovo governo non è abbastanza informato sui movimenti delle donne. Molte, tuttavia, sono state comprensive.

Violenza domestica: un argomento tabù in Armenia

I tabù culturali e la colpevolizzazione delle vittime di violenze sessuali fa sì che le donne vittime di violenze domestiche non presentino denuncia.