chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

articoli mini-profilo di Guinea-Bissau

Guinea-Bissau: secondo turno delle presidenziali monitorato attivamente dai cittadini

  17 maggio 2014

Nell'imminenza del ballottaggio per l'elezione del presidente della repubblica, previsto per il 18 maggio, il Gruppo di Organizzazioni della Società Civile per le Elezioni (GOSCE) ha ripreso la sua attività di monitoraggio. Gli aggiornamenti possono essere seguiti sul sito bissauvote.com [pt, come i link seguenti, salvo diversa indicazione], che fornirà una mappatura...

Portogallo: Media e stereotipi razziali per gli afrodiscendenti di Lisbona

  27 aprile 2014

I media e gli stereotipi razziali [pt, come i seguenti, salvo diversa indicazione] attraverso il punto di vista e la vita vissuta di due specialisti nel campo di studi di razza, entrambi discendenti di africani, nati a Lisbona. L’intervista [en] a Grada Kilomba, originaria di Sao Tome [it] e accademica all'università di Humboldt a Berlino, è...

leggi l

Nuovo e-book di GV: African Voices of Hope and Change

  5 gennaio 2013

"African Voices of Hope and Change" offre un ampio spaccato su storie, vicende e persone dell'Africa Sub-Sahariana tramite i migliori post in inglese pubblicati da Global Voices nel 2012 - un regalo perfetto per dare il benvenuto al nuovo anno.

leggi l

Guinea-Bissau: donne, cittadinanza attiva e “mandjuandades”

  6 settembre 2012

Il termine indica le associazioni volontarie locali di taglio tradizionale, costituite per lo più da donne e basate sulla solidarietà e la condivisione di interessi individuali e collettivi -- elementi che potrebbero svolgere un ruolo fondamentale nel rafforzare la giovane democrazia del Paese.

leggi l

Africa: i successi della Comunità di Sant'Egidio contro l'AIDS

  20 settembre 2011

Sono sormontabili gli ostacoli che impediscono l'accesso alle cure per i sieropositivi e i malati di AIDS in Africa? A giudicare dai risultati del progetto DREAM, che la Comunità di Sant'Egidio porta avanti dal 2002 in ben 26 Paesi del continente, la risposta pare positiva. La speranza viene dall'Italia.