chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Black Lives Matter e razzismo contro i neri: le reazioni globali

In alto a sinistra: Black Lives Matter protesta a Parigi. Foto di Bastian Greshake Tovaras (CC BY-SA 2.0); In alto al centro: Manifestazione Black Lives Matter a Melbourne, Australia. Foto di Matt Hrkac (CC BY-SA 2.0); In alto a destra: Manifestazione Black Lives Matter a Melbourne, Australia. Foto di Matt Hrkac (CC BY-SA 2.0); In mezzo a destra: Protesta Black Lives Matter a Londra, Regno Unito. Foto di G. Miessi (CC BY-NC-ND 2.0); In mezzo al centro (in alto): Murale per George Floyd a Minneapolis, Minnesota. Foto di Lorie Shaull (CC BY-SA 2.0); In mezzo al centro (in basso) Protesta Black Lives Matter a Washington, D.C. Foto di Geoff Livingston (CC BY-NC-ND 2.0); In mezzo a sinistra: Protesta Black Lives Matter a Londra, Regno Unito. Foto di G. Miessi (CC BY-NC-ND 2.0); In basso a sinistra: Protesta Black Lives Matter a Parigi. Foto di Bastian Greshake Tovaras (CC BY-SA 2.0); In basso a destra: Manifestazione Black Lives Matter 2017 a Berlino, Germania. Foto di Montecruz Foto (CC BY-SA 2.0).

L’uccisione del 46enne afroamericano George Floyd [it, come tutti i link successivi, salvo diversa indicazione] per mano di un poliziotto bianco a Minneapolis il 25 maggio 2020 ha provocato diverse manifestazioni di rabbia e dolore, con gli americani che sono scesi in piazza per protestare contro l'abuso di potere endemico della polizia nelle comunità nere e la violenza cui i neri degli Stati Uniti vengono regolarmente sottoposti. Svoltasi sullo sfondo della pandemia da COVID-19, l'ondata di proteste diffusasi nel Paese ha dato il via a una resa dei conti, da parte degli Stati Uniti, della lunga storia di violenze e ingiustizie nei confronti dei loro cittadini di colore.

Le manifestazioni si sono rapidamente diffuse ad altri Paesi, e i dimostranti di tutto il mondo hanno organizzato marce di solidarietà a favore degli afroamericani, chiedendo ai loro leader di fare i conti con il trattamento riservato alle popolazioni di colore. Con lo slogan “Black Lives Matter” (le vite dei neri contano) che si è trasformato da un urlo controverso di un movimento popolare spesso frainteso in un sentimento condiviso dalla massa, le settimane seguenti alla morte di George Floyd sono state per molti un momento cruciale.

In questa sezione speciale, condividiamo le storie di alcuni membri della community di Global Voices, che raccontano e riflettono su cosa sta accadendo nei loro Paesi e nelle loro comunità.

Gli indiani sensibilizzano tramite l'hashtag #DalitLivesMatter (4 luglio)

Politici USA e venezuelani accusano Maduro di istagazione alla violenza durante le manifestazione Black Lives Matter (1 luglio)

Un cortometraggio mostra cosa significa essere neri in Giappone (30 giugno)

Giugno 2020: un mese di #BLM Black Lives Matters in Giappone (27 giugno)

Abbattimento delle statue: la Francia affronta il suo passato coloniale e schiavista (27 giugno)

Gli afrocechi sulla visibilità, il razzismo e la vista in Repubblica Ceca (Parte II) (25 giugno)

Gli afrocechi su visibilità, razzismo e la vita in Repubblica Ceca (Parte I) (24 giugno)

Old statues, new maps [en] (24 giugno)

In the wake of Black Lives Matter's protests, death of black 5-year-old becomes symbol of Brazil's racism and inequality [en] (22 giugno)

In memoria di Amadou Diallo, vittima guineana della brutalità della polizia degli Stati Uniti (22 giugno)

Americani, le vostre fantasie sul Canada danno luogo al compiaciutp senso di superiorità bianca dei canadesi (18 giugno)

Tra le proteste di Black Lives Matter nuovi appelli per rimuovere le statue che ostacolano la narrazione storica dei Caraibi (11 giugno)

A Trinidad e Tobago il movimento Black Lives Matter scatena il dibattito sulle razze (9 giugno)

Perchè il razzismo contro i neri riguarda anche lo Sri Lanka? (9 giugno)

Black Lives Matter: anche in Giamaica le vite dei neri contano (8 giugno)

Il futuro delle proteste in Uganda (6 giugno)

‘Riflettete sul quel disagio': due trinidadiani bianchi espongono pubblicamente il razzismo (6 giugno)

Black Lives matter: per i neri e gli indigeni dell'America centrale le vite dei neri contano (5 giugno)

‘Born fi dead': the Caribbean looks at the George Floyd protests and sees itself [en] (3 giugno)

Per parlare di George Floyd, è necessario parlare dei miei fallimenti (3 giugno)