chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

· novembre, 2020

articoli mini-profilo di Europa centrale & orientale da novembre, 2020

In Bielorussia, i lavoratori del settore tecnologico temono per il futuro del loro lavoro

Alyaksandr Lukashenka si vanta di aver creato un "paradiso" per l'informatica bielorussa. Allora perché i giovani lavoratori del settore tecnologico protestano contro di lui?

Quale futuro per la ‘legge anti-propaganda’ in Moldavia?

La legge è entrata in vigore nel 2018, nonostante l'opposizione del partito socialista attualmente al potere. I socialisti riusciranno ad abrogarla?

“Perquisizione in casa: la goccia che ha fatto traboccare il vaso”: colleghi reagiscono alla morte della giornalista russa

La giornalista Irina Slavina è morta il 2 ottobre a Nižny Novgorod dandosi fuoco. I colleghi porgono i loro omaggi per ricordare il coraggio della...

Chi sta vendendo i dati personali degli ucraini e per quale scopo?

Dati sensibili degli ucraini sono divulgati o venduti illegalmente online, creando condizioni favorevoli alla diffusione mirata di contenuti dannosi a ridosso delle elezioni del 25...

La Bielorussia si ritrova nel bel mezzo di un cambiamento generazionale?

L'indagine mostra le divisioni sociali alla base delle proteste contro Lukashenka. Importante la spaccatura fra gli adulti del periodo sovietico e quelli nati dopo il...

Un cartone animato polacco degli anni ’70 promuove oggi scienza, tecnologia, ingegneria e matematica

Cartone animato polacco degli anni '70 avvicina i bambini ai temi della scienza, tecnologia, ingegneria e matematica STEM

In Moldavia, la società civile protesta contro la legge del “Grande Fratello”

Sotto pressione della società civile, legislatori moldavi discutono se modificare i cambiamenti legali sulla sorveglianza, legge del "Grande Fratello", o se richiedere nuova proposta governativa.

Facebook include il negazionismo dell'Olocausto tra i modelli che censura per incitamento all'odio

Le organizzazioni dei diritti umani e le istituzioni accademiche elogiano la decisione di Facebook di censurare il negazionismo dell'Olocausto tramite una autoregolamentazione migliorata.

Contrariamente a quanto sostiene il governo serbo, l'iniziativa di verifica dei fatti dimostra che i giornalisti sono ben lungi dall'essere “tutti al sicuro”.

Secondo la ricerca di Istinomer, negli ultimi mesi le minacce contro singoli giornalisti o gruppi editoriali sono diventate piuttosto frequenti.

Dopo tre mesi di proteste anti governative in Bulgaria, qual è la posta in gioco?

Un politico di spicco ha trattato una spiaggia pubblica come sua proprietà privata. Ora, manifestazioni pubbliche chiedono la totale revisione di un sistema politico corrotto.

Nonostante il divieto, Telegram sopravvive in Russia – ma per quanto tempo?

La maggior parte degli utenti ha ancora accesso, ma le autorità non rinunciano ai tentativi di bloccare la messaggistica istantanea e la chiamata vocale.

“Abbiamo uno strano destino”: conversazione col poeta livone Valts Ernštreits: Parte I

"Ci sono solo pochi paesi in Europa con popolazioni indigene, e la Lettonia è uno di questi."