chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

Vedi tutte le lingue sopra? Traduciamo le storie di Global Voices per rendere i citizen media accessibili a tutti.

Scopri di più su Traduzione Lingua  »

· giugno, 2015

articoli mini-profilo di Citizen Media da giugno, 2015

28 giugno 2015

Nuovo progetto artistico per ricordare le vite perdute in Palestina

#BeyondWordsGaza è un progetto artistico formato dai ritratti delle persone morte nel conflitto la scorsa estate. Le opere verranno poi donate alle famiglie delle vittime.

27 giugno 2015

Il Gibouti al centro della lotta contro il jihadismo

Avamposto della lotta al terrorismo islamico tra Africa e Medio Oriente, un'economia che non decolla e tensioni sociali crescenti, Gibuti è la repubblica dei paradossi.

26 giugno 2015

I motori di ricerca sono al sicuro dalla censura russa?

AdvoxRuNet Echo

Russia: dopo le leggi che limitano le libertà civili online, il Cremlino mette in cantiere nuove, preoccupanti normative per regolare i risultati dei motori di...

Gianni Morandi e i social network: la semplicità che ha conquistato Facebook

Qual'è il segreto del successo della pagina personale di Gianni Morandi? Semplicità, schiettezza e ironia. Qualsiasi tematica egli tratti è sempre più apprezzato dagli utenti.

Le autorità cinesi reclutano giovani ‘Ziganwu’ per la propaganda online

Advox

Gli 'Ziganwu' sono commentatori online difensori del governo, eppure non ufficialmente affiliati alle autorità. La provincia cinese del Sichuan ha adottato il termine nella propaganda.

25 giugno 2015

Progetto fotografico documenta la vita post-terremoto in Nepal

Un progetto fotografico composto da scatti caricati su Instagram e Facebook, che documentano la quotidianità degli abitanti del Nepal dopo la devastazione del recente terremoto.

21 giugno 2015

I commenti online contro gli africani e la questione razzista in Cina

I pregiudizi letti online sono affidabili? “Molti cinesi mostreranno odio online per sentirsi meglio con se stessi, ma saranno emozionati incontrando persone nere nella realtà”