chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

· ottobre, 2009

articoli mini-profilo di Africa sub-sahariana da ottobre, 2009

leggi l

Strumenti online per monitorare il cambiamento climatico

  27 ottobre 2009

In previsione della Conferenza sul cambiamento climatico che si terrà a dicembre a Copenhagen (COP15), ecco una serie di strumenti online a cui ciascuno di noi può ricorrere per seguire l'andamento delle trasformazioni climatiche, e i loro effetti, in varie regioni del mondo.

leggi l

Tutelare il patrimonio culturale di tutto il mondo

  19 ottobre 2009

Sono molte le organizzazioni che, lavorando per preservare il patrimonio culturale globale sia tangibile che intangibile, utilizzano i media online per sostenere i propri sforzi. Ecco alcune delle iniziative in corso, oltre alla presentazione della lista 2008 dei luoghi maggiormente a rischio nel mondo.

leggi l

Il cambiamento climatico nelle voci di blogger e cittadini

  16 ottobre 2009

Ieri, 15 ottobre, oltre 9.000 blogger hanno preso parte al Blog Action Day occupandosi specificamente del cambiamento climatico. Questione che Global Voices Online continuerà a seguire attentamente nei prossimi mesi in vista della conferenza ONU di Copenhagen di metà dicembre.

Malawi: si parla di calcio e del “ragazzo che imbrigliò il vento”

  13 ottobre 2009

Mentre il Malawi ha pareggiato 1-1 contro i temutissimi Elefanti della Costa d'Avorio, è uscito un libro sul giovane William Kamwamba, la cui intraprendenza lo ha portato sulle prime pagine dei giornali di tutto il mondo - argomenti al centro dell'attenzione anche nella blogosfera locale.

Guinea: indignazione e dolore dopo il massacro compiuto dai militari a Conakry

  6 ottobre 2009

Dopo le giornate di lutto ufficiale decise dalla dittatura per la brutale azione repressiva dei militari che ha portato alla strage di almeno 157 dimostranti disarmati e sostenitori dell’opposizione, lunedì scorso a Conakry, il Paese si trova ancora sotto lo stretto controllo delle forze dell’ordine. Preoccupanti commenti anche da forum online tedeschi e francesi.