chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

· marzo, 2011

articoli mini-profilo di Africa sub-sahariana da marzo, 2011

Sudan: “Sono un sudanese libero, andrò in piazza a dire NO”

Il Movimento dei giovani del Sudan, nato via Facebook e Twitter il 21 marzo, ha attirato gli studenti universitari di tutto il Paese in nuove...

L'Ambasciata USA in Uganda si dà ai social network, “nuova frontiera di libertà”

L'ambasciata degli Stati Uniti in Uganda si è addentrata nel mondo dei social media, fornendo aggiornamenti via Facebook, Twitter e Youtube. Durante un discorso tenutosi...

Angola: le manovre preventive dei militari bloccano le proteste

Una settimana dopo la rivolta che avrebbe dovuto far cadere il Governo, la situazione appare alquanto calma. Le manovre preventive e intimidatorie delle autorittà hanno...

Costa d'Avorio: quale soluzione per la crisi post-elettorale?

La crisi post-elettorale non sembra risolversi, con Laurent Gbagbo e Alassane Ouattara entrabi auto-dichiaratisi vincitori delle elezioni presidenziali. I netizen si confrontano sull'attualità politica del...

Libia: mercenari sub-sahariani a sostegno di Gheddafi?

La blogosfera africana discute e spiega le voci ricorrenti di mercenari stranieri provenienti dall'Africa Subsahariana e dall'Europa Orientale al soldo di Gheddafi nella repressione delle...

Angola: soffia il vento della rivolta

Sulla scia delle proteste che hanno colpito i Paesi del Nord Africa e del Medio Oriente, anche l'Angola sembra prepararsi agli stessi movimenti. Una manifestazione...

Costa d'Avorio: chi ha ucciso le sette manifestanti ad Abidjan?

I toni degli scontri politici in Costa D'Avorio si fanno sempre più aspri. Quella di giovedì 3 marzo avrebbe dovuto essere una protesta pacifica ma...

Costa D'Avorio: brogli e contestazioni, il Paese stenta sulla via della democratizzazione

Per capire meglio le origini dell'attuale crisi politica in Costa d'Avorio, è necessario collocare i recenti avvenimenti nel contesto storico del post-colonialismo. Alla luce delle...

Angola: gli sgomberi forzati lasciano senza casa migliaia di famiglie

Il governo ha messo in atto un progetto di demolizione di ampie dimensioni nella città di Lubango, provocando per ora 5.000 sfollati nella parte sud-ovest...