chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

· settembre, 2018

articoli mini-profilo di Medio Oriente & Nord Africa da settembre, 2018

Un siriano e il suo viaggio estenuante verso la libertà

"Per la prima volta, vediamo le strade non colpite dai missili, i marciapiedi non rovinati dalle esplosioni e i muri non danneggiati dalla guerra."

In Siria, i lealisti del regime usano l'arte come uno strumento di guerra

Fin dai primi giorni della rivoluzione, il regime siriano ha idolatrato e romanticizzato lo stato militare.

Sondaggio sulla sanità in Giordania innesca il dibattito online sulla pianificazione familiare

I giordani partecipano ai dibattiti online sui risultati di una ricerca statale che tratta i temi dell'assistenza sanitaria fornita a madri e bambini.

Il fotoreporter egiziano Mahmoud Shawkan sarà presto libero dopo cinque anni di detenzione

"Non sarebbe dovuto stare dietro le sbarre. È stato arrestato mentre svolgeva semplicemente il suo lavoro di fotoreporter".

Quattro donne che sono diventate le icone della rivoluzione siriana

Una è stata uccisa in prigione, due sono morte in esilio, l'altra scomparsa. Le storie personali di quattro donne siriane ci sfidano a non dimenticare.

Netizen Report: che ruolo ha Facebook nell'ambito della guerra civile in Libia?

Il Netizen Report di Global Voices Advox offre uno spaccato internazionale sulle sfide, vittorie e tendenze emergenti nei diritti di internet a livello mondiale.

Tre anni dopo, il movimento ‘You Stink’ in Libano trova nuove ragioni per protestare

Nel 2015, il movimento "You Stink" ha mobilitato migliaia di libanesi in manifestazione apartitica contro il governo, per protestare contro la cattiva gestione dei rifiuti.

I rifugiati siriani in Libano continuano a sperare nel reinsediamento tra ritardi burocratici e attese indefinite

"Scusate il ritardo, ma la Francia non ha accettato il vostro caso". La famiglia di Abu Adel resta sotto esame per reinsediamento in altri Paesi.

La perdurante crisi idrica nella regione di Ahwaz in Iran è una catastrofe incombente

"Perché le autorità non ci ascoltano? I nostri bufali stanno morendo per il fiume prosciugato. [...] Se questi animali soccombono, moriremo anche noi di fame".

Iraq: popolazioni meridionali infuriate per le terribili condizioni di vita imposte dal governo

I cittadini manifestano per le strade in seguito alla riduzione della fornitura di energia elettrica, che ha intensificato gli effetti della brutale ondata di caldo.