chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

· settembre, 2017

articoli mini-profilo di Medio Oriente & Nord Africa da settembre, 2017

La sua storia continua a vivere: l'eredità creativa di Bassel Khartabil

Un mese dopo la conferma della sua esecuzione, gli amici onorano Bassel Khartabil attraverso arte, musica e nuove opportunità per sviluppatori della tecnologia aperta.

L'Arabia Saudita alleggerisce le restrizioni su alcune app ma WhatsApp e Viber sono ancora bloccate

Dal 2013 ad oggi, il governo saudita ha parzialmente o integralmente bloccato applicazioni per chat e chiamate, tra cui WhatsApp, Skype, Facebook Messenger e FaceTime.

Condannato per ‘incitazione di proteste’, un giornalista marocchino inizia lo sciopero della fame

Diversi giornalisti sono stati arrestati dalle autorità marocchine mentre stavano coprendo le proteste avvenute nella regione del Rif.

La crescente ondata di estremismo in Siria mette in pericolo la libertà delle donne

I gruppi estremisti minano la libertà di cui godevano le donne siriane e che per molto è stata il punto di forza della società siriana.

Marocco: Il discorso del re per la Festa del Trono non ha convinto molti

"Il re si preoccupa molto della sua immagine. Niente viene lasciato al caso, tutto è molto calcolato".

Gruppi locali denunciano l'aumento dei suicidi nella comunità araba impoverita degli Ahwazi

Gli Ahwazi arabi sono sistematicamente discriminati in Iran. Alcune persone hanno dovuto cambiare nome e cognome, nascondendo la propria identità, per trovare lavoro".

In una città sotto assedio, dei Siriani stanno imparando a coltivare funghi per sopravvivere

"Vogliamo diffondere questa idea al mondo per far conoscere il nostro successo ma anche la nostra lotta contro la fame e l'assedio"

Per schierarsi dalla parte dell'amore, il Pride di Beirut ha dovuto prevalere sull'odio

L'hotel dove doveva tenersi il primo evento ha disdetto a causa di pressioni da gruppi religiosi. Ma il Pride di Beirut non si è fermato!