chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

· luglio, 2010

articoli mini-profilo di Diritti umani da luglio, 2010

leggi l

Casi di censura a Singapore

  25 luglio 2010

Numerose le proteste che hanno accompagnato la decisione delle autorità singaporiane di vietare il film di un ex-prigioniero politico e di arrestare un giornalista inglese autore di un libro sulla pena di morte a Singapore.

leggi l

Brasile: censura online in vista delle elezioni

  23 luglio 2010

La censura di voci discordanti e dissenzienti è tema assai delicato nel Paese: è ancora viva la memoria della dittatura con azioni censorie legalizzate. Nel dibattito verso le elezioni presidenziali, il 3 ottobre prossimo, si riaffacciano certi fantasmi -- e i blogger reagiscono.

leggi l

Corea del Nord: La bellezza come arma psicologica

  22 luglio 2010

Una cameriera nordcoreana molto somigliante a un'attrice sudcoreana è diventata la celebrità del momento in Corea del Sud, e un video su YouTube, in cui un'universitaria nordcoreana elogia la generosità del regime nei confronti della sua famiglia abbiente, ha totalizzato diecimila visite. Ma i defezionisti nordcoreani avvertono: si tratterebbe solo di un tentativo di addolcire l'immagine della dittatura.

leggi l

Brasile: la violenza quotidiana contro le donne

  21 luglio 2010

Alcune fonti parlano di 10 donne assassinate quotidianamente nel Paese, con media e pubblico ancora sotto shock per il recente omicidio di una donna da parte del presunto padre del figlio. Si fa acceso il dibattito nella blogosfera.

Sud Est Asiatico: Pornografia e censura del web

  20 luglio 2010

Regolare i contenuti Internet oggi è visto un po' ovunque come una pratica anti-democratica. Eppure certi governi continuano a volerla giustificare con la necessità di "tutelare i giovani" dal flagello dei comportamenti sessuali indecenti...

Italia: rilasciati i profughi eritrei in Libia

  19 luglio 2010

Il 15 luglio scorso, come riporta [it, come gli altri link] il blog Come un uomo sulla terra, 205 eritrei detenuti per 16 giorni (a seguito di una rivolta) nel carcere di Braq, nel sud della Libia, sono stati liberati. Lo stesso giorno sono stati rilasciati tutti i cittadini eritrei...