chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

· giugno, 2011

articoli mini-profilo di Diritti umani da giugno, 2011

leggi l

Cina: Michael Sandel intervistato su etica, cittadinanza e valori universali

  30 giugno 2011

Il 18 maggio scorso, il noto professore di Harvard Michael Sandel ha tenuto una lezione su giustizia ed etica all'Università cinese di Tsinghua. Successivamente, ha anche discusso delle sue teorie, in relazione al contesto cinese, in un'intervista condotta dal direttore del quotidiano di Canton, il Southern Metropolitan Weekend.

leggi l

Brasile: manifestazioni “per la Libertà” in 40 città del Paese

  29 giugno 2011

In 40 città brasiliane sabato 18 giugno si è svolta la Marcha da Liberdade. Un enorme quantità di collettivi, gruppi, movimenti, associazioni, giovani, vecchi e bambini hanno occupato le strade del Paese. Dopo i precedenti incidenti, la protesta si trasforma in una festa e diventa una vittoria contro la repressione.

leggi l

Kuwait: capovolgi il tuo avatar, sostieni i Bidun!

In Kuwait ci sono circa 100.000 apolidi (Bidun), costretti a vivere senza documenti e privati della possibilità di accedere ai servizi pubblici di istruzione e assistenza sanitaria. Oggi, sulla scia delle rivoluzioni arabe, anche i Bidun hanno deciso di far sentire la propria voce, sia nelle piazze che in Rete.

leggi l

India: la campagna dei blogger per Soumya

  23 giugno 2011

Verso la fine dell'anno scorso, nello Stato del Kerala una giovane ventitreenne di nome Soumya è stata spinta fuori da un treno passeggeri in movimento, stuprata e brutalmente uccisa. Nonostante la disattenzione dei media tradizionali e della società stessa, i blogger locali hanno avviato una campagna per portare l'attenzione del pubblico sulla vicenda, riuscendo ad ottenere una vasta eco sul caso.

leggi l

Ghana: lascia che siano gay

  20 giugno 2011

Il numero crescente di gay in Ghana spaventa lo Stato, tanto che l'Ufficio nazionale investigativo ha avviato indagini per capirne il motivo. Una ONG ha "registrato" circa 8.000 omosessuali nelle regioni occidentale e centrale del Paese. Una notizia che ha fatto scattare le reazioni della blogosfera. In Ghana l'omosessualità maschile è ufficialmente illegale.