chiudi

Aiuta Global Voices!

Per rimanere indipendente, libera e sostenibile, la nostra comunità ha bisogno dell'aiuto di amici e di lettori come te.

Fai una donazione

· maggio, 2013

articoli mini-profilo di America Latina da maggio, 2013

La ‘Marcia delle prostitute’ agita le città brasiliane

  30 maggio 2013

Lo scorso sabato 25 maggio il movimento Sluwalk[it] Brasil ha organizzato la Marcha das Vadias (@MarchaVadias) [pt], una serie di manifestazioni di protesta nelle strade delle capitali degli stati federali di São Paulo, Belo Horizonte, Recife, Florianópolis, Curitiba, Porto Alegre, Belém, Río de Janeiro, Vitória e del Distretto Federale. L’obiettivo...

leggi l

Perú: Il cibo spazzatura diventa sinonimo di libertà?

  28 maggio 2013

La proposta del presidente Ollanta Humala di una legge per promuovere l'alimentazione sana, regolamentando la pubblicità dei cosiddetti "cibi spazzatura" ha scatenato un dibattito online: la legge limita la libertà di espressione e di scelta dei cittadini e danneggia le compagnie pubblicitarie?

leggi l

Bolivia: Lavoratori manifestano per l'aumento delle pensioni

  24 maggio 2013

Dal 6 maggio molti lavoratori (minatori, insegnanti, operatori sanitari, staff delle università e sindacati) sono in sciopero per ottenere un aumento delle pensioni utile agli anziani come al futuro dei giovani. Il governo vede le manifestazioni come azioni politiche, non popolari, e le trattative vanno a rilento.

leggi l

Brasile: gli Indios resistono allo “sviluppo” imposto dallo Stato

  21 maggio 2013

Le politiche per lo sviluppo economico del governo Roussef sono causa di contrasto tra gli indigeni e il governo. Le mega-costruzioni progettate in vista dei Mondiali 2014 e delle Olimpiadi creano disagio e malcontento, forti le critiche da parte degli attivisti e delle popolazioni locali.

leggi l

Fuleco, la mascotte che divide il Brasile

  14 maggio 2013

L'armadillo mascotte dei Mondiali 2014 si chiamerà Fuleco. Questa scelta divide però il Paese: il nome nasce dalla fusione delle parole calcio ed ecologia ma rimanda anche a termini quali ano, bugiardo e pigro. I Brasiliani dimostrano il loro dissenso sui social network.